Voglia di Canottaggio & Co.

Siamo ancora a livelli embrionali ma a Ventimiglia si sta cercando di costituire una società di canottaggio.

Ci sono infatti molti contatti fra la nostra città, Sanremo e Mentone ma solo al livello di sportivi sul campo che hanno voglia di praticare questo meraviglioso sport senza dover sempre andare ad elemosinare a destra e a manca.

Aspetto ancora i gozzi nuovi promessi dall’allora Sindaco Valfré, che in una serata di mezza estate, in piazza del Comune li annunciò a gran voce: « l’anno prossimo avrete dei gozzi nuovi »… (?!) Mai visti.

Mentre ogni anno si va come rabdomanti alla ricerca di vogatori che abbiano voglia di sfondarsi le vertebre su gozzi vetusti ed abbandonati sulle spiagge, anche se di proprietà del Comune (e quindi nostri) questi verranno lasciati marcire all’aria aperta e non troveranno neanche un degno riposo coll’avvento del nuovo porto.

A Ventimiglia esiste solo il calcio ed il mercato del venerdì. Tutte le altre realtà sportive o culturali non trovano sfogo. Faccio solo un esempio che conosco bene: la Rotellistica Ventimigliese. A questa società che sta disputando attualmente i campionati regionali e provinciali (con ottimi risultati) sono rimasti due posti per preparare i loro atleti:

1) quello che rimane del vecchio pallone della GIL (panoramica) ed in maniera anche furtiva.

2) il piazzale davanti al cimitero di Roverino da dividersi con l’Autoscuola (panoramica).

Ovviamente non possiamo ospitare altre città in casa nostra per gare varie. Ma nella stessa situazione si ritrova anche il Basket Ventimiglia dove mi veniva spiegato che a causa del rivestimento inadatto del nuovo Palaroya di Roverino (anziché un bel parquet come sarebbe stato più logico fare) anche loro non potranno invitare nessuna squadra a fare Campus quest’estate:  se non hai il parquet, non verrà nessuno.

Questa si che è cultura sportiva che lascerà un segno ai nostri ragazzi ed alla nostra città…

Pesce d’Aprile

In queste setimane ho avuto a che fare con un acquisto su ebay pagato on-line tramite PayPal.

E’ incredibile quanto sia facile oggi farsi tuffare. Ed io sono stato il boccalone di turno…

Il mio venditore, un certo Valerio Bilardi di Genova, rimetteva in vendita l’oggetto appena venduto. In pratica non lo spediva mai all’acquirente oppure spediva altro materiale inutile. Ed anche il sistema (ebay) nonostante ci fosse stato qualcuno ad aggiudicarsi l’articolo, gli permetteva di rimetterlo in vendita.

Il venditore aveva anche creato più account (almeno due: valeryvalerio e natale0044) in modo da potersi dare dei feedback positivi mischiati a quelli negativi dei reali acquirenti.

Meno male che io gli avevo imposto la vendita tramite PayPal che ha perfettamente funzionato e, dopo 1000 peripezie per dimostrare l’accaduto, questi mi hanno rimborsato della spesa fatta: 435 €. Di questi tempi, mi scocciava buttarli al vento.

L’unico consiglio che posso dare a chi acquista on-line da un privato consiste nel proporre sempre il ritiro a mano con pagamento in contati (cosa che avevo fatto anch’io).

In caso di risposta negativa per qualsiasi motivazione, c’è una truffa in arrivo.

Intanto Valerio Bilardi ha vinto anche una bella denuncia alla Procura della Repubblica di Genova, che non guasta mai… adesso sono affari suoi.

Buon 1° Aprile e grazie PayPal.

Rotellistica Ventimigliese

Domenica si sono svolti le prime gare di Campionato Provinciale per i pattinatori di Ventimiglia a Santo Stefano di Magra (SP).
Tutta la spedizione guidata da Vincenzo Vinci si è ottimamente piazzata nella bellissima Palestra Comunale Romolo Conti (vedi panoramica flash).
Questo anche grazie agli allenamenti svolti nell’entroterra di Ventimiglia (ospiti di Isolabona) per sopperire alla mancanza di una superficie regolamentare, assente a Ventimiglia.

Oggi infatti i nostri pattinatori locali, a causa di strutture inesistenti o dismesse nella propria città, per allenarsi su una superficie più ampia ed essere quindi alla pari con i loro coetanei liguri, possono andare ad allenarsi o davanti al Cimitero di Roverino o girare nel cantiere ex-palestra Gil (vedi panoramica flash).

Tutte le promesse, fatte fino ad oggi per trovare una soluzione a questa situazione, sono venute meno. Ed i ragazzi, per rimanere competitivi si adattano a qualsiasi cosa… beata gioventù.

Sul loro sito tutti i video e le classifiche finali.

Asilo Nido Aquilone

Superata l’ebbrezza per l’investitura da parte dell’Unicef del nostro Sindaco come difensore ideale dell’infanzia e dell’adolescenza e dopo aver scoperto di risiedere in un Comune Fiorito come nei migliori comuni francesi (alla pari di Mentone, Nizza, Canne, ecc) con tanto di concorso 2010 e Miss, avevo voglia di concretezza ed impegno vero, quello sul « campo », anche se molto più silenzioso…

Segnalo la partecipazione a prossimo Convegno Nazionale per l’Infanzia del nostro Asilo Nido l’Aquilone (l’unico comunale rimasto a Ventimiglia), che si svolgerà a Torino dall’11 al 13 marzo.

In occasione di queste due giornate, la Dott.ssa Maria Grazia Fossati illustrerà le varie fasi di transizioni dal nido alla scuola dell’infanzia, progetto chiamato « continuità » ed applicato nell’asilo di Ventimglia, per fare in modo che ogni piccolo diventi protagonista attivo delle sue esperienze.

Lo segnalo perché ho avuto modo di conoscere, prima come genitore, le persone che lavorano per questo Asilo del quale sono sempre stato entusiasta per l’ottimo lavoro svolto e l’immensa passione nel farlo.

Lasciare in mano a degli sconosciuti (inizialmente, ndr) i propri piccoli è sempre questione di estrema fiducia. Ma quella scuola è un paradiso e spero che possa continuare ad operare negli anni futuri…

Non fa niente se l’Unicef non Vi noterà, i vostri piccoli bambini Vi ameranno per sempre. E anche noi grandi.

Esportiamo Biomasse nel Roero

Questa settimana mi ha contattato un ragazzo di nome Fabio Prete, facente parte del Comitato attivo per la tutela del territorio del Roero. Questo perché a Canale, sua città di 5107 abitanti, hanno l’intenzione a breve di costruire una Centrale a Biomasse fatta dalla Ditta T.C.S. srl (quella del sig. Riccardo Tebaldi, per intenderci) di circa 6,5 Mega Watt; stessa Ditta che ha realizzato la nostra Centrale a Bevera.

Infatti, in questi giorni, dovrebbe venire a far visita, al nostro neo-impianto, il Sindaco di Canale proprio per rendersi conto di che cosa l’aspetti.

Mi hanno chiamato per avere qualche consiglio e qualche dritta ma sinceramente, da questi Piemontesi, abbiamo solo da imparare: raccolta firme (oltre 1000), coinvolgimento della popolazione, facebook, comitato attivo e preparato (venerdì 26 febbraio 2010 hanno organizzato un incontro informativo aperto a tutti i cittadini con tanto di Responsabili Legambiente, moderatori e controparte).

Posso solo dire una cosa a questa gente: Châpeau ! Voi almeno ci state provando… la gente si mobilita, si informa e poi sceglierà.

Biomasse Work in Progress

Da Bevera arrivano notizie di un problema alla Centrale a biomasse.

Iniziata la sperimentazione il 18 gennaio, pare che questo pomeriggio abbia cominciato a fumare da ogni dove, con tanto di allarme generale. Qualcuno vocifera che siano ricaduti milioni di pellets sulla città, tanto da riscaldarla tutto l’inverno restante.

Adesso hanno staccato la spina e tutto tace. Meno male che era nuova…

Vacanze Romane

Mi sono imbattuto oggi in un articolo che mi ha riportato indietro di una settimana.

Parla di una aggressione avvenuta in corriera, sul tratto Sanremo Ventimiglia di mercoledì scorso, ad opera di un tipo di Bordighera, nei confronti di una ragazza australiana.

Io mi trovavo su quel autobus per caso (c’era uno sciopero dei treni) ed a una fermata fuori Sanremo, erano salite queste 5/6 ragazze, visibilmente straniere, molto ben vestite, giovani e anche carine. Con loro c’era anche un accompagnatore; parlavano tutti in inglese, ogni tanto in francese.

Poi, complice la mia passione per la musica, mi sono messo le cuffiette e mi sono fatto i fatti miei.

Ho visto salire un ragazzo a Bordighera, bello manzo, bello allegro. Anche lui sembrava straniero; anzi, di primo acchito pensavo si conoscessero, perchè attaccava bottone con queste ragazze e loro erano state gentili con lui. Poi, questo, è risalito fino agl’ultimi posti dove si era messa una di queste tipe, probabilmente anche la più carina e ben vestita…

Giunti alla fermata di Sant’Agostino, dove scendevo, mi sono tolto le cuffiette e ho scoperto che era accaduto qualcosa di grave.

Ora io non ho visto niente perché era troppo avanti rispetto a loro ma un passeggero Italiano ha subito chiamato il 113 e ha insultato il ragazzo, che negava qualsiasi cosa ma era tenuto a vista anche dall’accompagnatore. I toni si sono molto alzati all’interno del mezzo ma non sono mai venuti alle mani.

Forse solo io, sono sceso a questa fermata. La corriera aspettava l’intervento delle forze dell’ordine che in meno di 2 minuti (avrò percorso circa 300 metri a piedi) era già sul posto. Bravissimi !!!

Difficile dire cosa sia successo: se le ha realmente messo le mani addosso ed in che modo. Fatto sta che la ragazza era fuori di se, in un pianto isterico e sconsolato.

Rimarrà per sempre nella sua memoria. E quello, era il giorno dedicato alla memoria. Bella roba.

Ultima nota.

Ho notato che sono sparite (sradicate ?) le pensiline degli autobus a Ventimiglia… né arrivano delle nuove, qualcuno le ha rubate o dobbiamo sperare che faccia sempre bello con un clima mite ? Notate gli orari sul palo della luce: geniale.

Poi, non lamentiamoci se manca il turismo.

Euro Master Antibes

Ottimo debutto a livello internazionale durante l’EuroMaster di Antibes per i « ragazzi » del gruppo di allenamento di San Bartolomeo che hanno saputo mettere in evidenza le pettorine da loro vestite, conquistando 5 podi tra le varie classifiche di categoria e assolute.
Standard: 3° Assoluto ( Fausto Vassallo ) + 2° Master + 3° Gran Master
Radial: 1° Femminile ( Sara Bonafini ) + 3° Apprendista
Direi un buon modo per cominciare… Bravo Marco.

Agenzia delle Entrate

Mi piacciono le persone di parole e mantengono un impegno preso.

Così ha fatto il Direttore Provinciale dell’Agenzia delle Entrate per lo sportello di Ventimiglia. Risolvendo, in ogni modo, un grave problema di sicurezza.

Oggi è apparso il cartello con l’avvenuto cambio di giorno di apertura: da giovedì (in concomitanza con la Scuola Francese) a mercoledì (giorno di riposo di detta scuola). Cosa richiesta da 2 mesi a questa parte, da tutti (genitori ed insegnanti) della scuola interessata.

Bene. E’ un buon inizio…

Figli di un Dio minore

Rieccomi qua dopo la pausa natalizia.

Ci aspetta un 2010 di grandi novità o comunque cambiamenti.

Per quello che mi riguarda più da vicino, spero che il mio Comune sappia rivalutare e valorizzare quell’enorme valore che è la Scuola Francese di Ventimiglia.

La freddura di fine anno 2009 non è stata ancora digerita e, anzi, sembra il preambolo di qualcosa più consistente.

Per adesso il Comune vuole fotografare le diverse aule dei bambini per costituire un dossier. Come se non sapesse già in che condizioni è lo stabile, stabile allora non più idoneo ad ospitare il Liceo Classico ma « ottimo » per rifilarci questi mezzo-sangue, barattatando l’affitto con la fogna di Grimaldi e la Mortola. Che tempismo…

Staremo a vedere. Speriamo in un buon 2010.