Vento in poppa

Novembre 2013

Novembre 2013

Luc Maraldo ce l’ha fatta, ha lasciato le spiagge di Ventimiglia dopo circa 20 giorni di sole, pioggia e follia.

Lo skipper francese di Destination Soleil era giunto infatti a Ventimiglia in barca a vela per recuperare il suo cane Chepas (nome che ha dato anche alla sua barca) rubatogli ad Antibes.

Ma durante il recupero a terra, per colpa del mare agitato, l’argano dell’ancora si era rotto e la barca era finita per arenarsi davanti alle nostre spiagge. Con una gru era stata appoggiata presso la foce del fiume Roya.

Era il 2 novembre scorso e dopo circa 3 settimane, finalmente la barca è stata rimessa in mare. Per assurdo, sarà la prima barca ad entrare nel nuovo porto di Ventimiglia per poi uscirne rapidamente: da lì a tornare a casa, il passo sarà breve.

E Luc e Chepas ormai avranno già ripreso il largo. Sempre insieme.

Un Porto per Ventimiglia

Sono anni che se ne parla.

Io ero piccolo, adesso un pò meno ma ancora niente. Per fortuna.

Forse partirà tutto a primavera, con l’unica differenza che il porto in questione “mangerà” gran parte della Marina e forse anche le Calandre..

Le parti più belle della Nostra città.

Tutto questo per creare un porto che con i locali avrà ben poco a che fare: l’importante sarà fare entrare grossi capitali (50 mila € a posto barca) alla faccia degli appassionati pescatori o velisti, per tentare (inutilmente) un Rinascimento tipo porto di Menton Garavan

Per non parlare dei tempi di realizzazione… nei migliori dei casi: anni !

Ecco alcuni disegni, concessi dal Comitato un altro porto è possibile dove si vede una riduzione dell’opera rispatto al progetto iniziale.

Ora sarà Genova a dover decidere se tale opera avrà ripercussioni sull’eco-sistema e sulle nostre spiagge e dare, eventualmente, il via ai lavori. Speriamo che quel giorno, il Dio denaro, sia da un’altra parte.

Detto Comitato si riunirà martedì 9 settembre alle ore 21:00 nel Centro Pasolini di via Cavour 65. Aperto a tutti  🙂 !!!

svgallery=porto