Comune Videosorvegliato

Ventimiglia. Comune videosorvegliato.

Il grande occhio ti guarda… Questo è quanto si legge entrando nella nostra città.

Ma la normativa è cambiata e, mi segnala un amico, le telecamere installate  non sono conformi (e non lo erano neanche prima dato che questa normativa ribadisce il concetto di quella già esistente) in quanto nell’aerea di copertura di ciascun impianto di ripresa video non sono installati i previsti ed omologati cartelli di avviso di zona soggetta a telesorveglianza.

I cartelli messi ai confini della città non hanno alcun valore in quanto non danno un’informazione completa ed esaustiva.
Grazie per l’informazione.

Giornata Mondiale della Terra

Oggi è la giornata mondiale della terra.

Mi scrive GreenPeace Italia:

” Il nostro pianeta sta affrontando la più grossa sfida di tutti i tempi. Le nostre foreste primarie vengono abbattute e i nostri oceani vengono saccheggiati in modo sconsiderato e inquinati a un ritmo mozzafiato. La caccia alle balene, l’inquinamento di sostanze tossiche, il carbone sporco, la pericolosa energia nucleare e le coltivazioni geneticamente modificate minacciano la qualità e anche la sostenibilità della vita dell’intero pianeta. Si profilano cambiamenti climatici catastrofici perché i governi e le aziende spendono tempo e risorse nella speranza di aumentare i profitti, ma senza affrontare i cambiamenti necessari per ridurre le emissioni di carbonio.

Nel corso degli anni la presenza di Greenpeace si è sentita in tutto il mondo. Abbiamo testimoniato e denunciato crimini ambientali e convinto politici e aziende a cambiare molte pratiche dannose. Siamo riusciti a proteggere vasti territori, a promuovere le più importanti leggi ambientali e a ispirare, certe volte, il mondo del business, i governi e la scienza affinché mettessero il bene del pianeta prima del profitto.

Ma se pensi che la forza di Greenpeace sia nelle nostre navi, nelle nostre azioni pacifiche o nelle nostre campagne, cambia idea: la forza di Greenpeace sei tu!

La Terra ha bisogno di più persone come te, di più persone che useranno la loro voce per difenderla, di più persone che entreranno in azione per proteggerla. Oggi puoi aiutare la Terra, aiutando a costruire il movimento per salvarla!

Un futuro verde e di pace è possibile! Unisciti a noi perché questo accada. La Terra ha bisogno della nostra attenzione non solo nel Giorno della Terra, ma ogni giorno!

Bello il video che ci invita a riflettere su ciò che davvero è importante…

I Cinghiali vincono la 70.3

Immaginate di nuotare dalla rotonda del Bixa fino alla Marina San Giuseppe (1,9 km), poi di pedalare da lì fino a Finale Ligure (90 km) ed infine posare la bici e farsi ancora 21 km a piedi… (andare semplicemente al mare, no ?!)

Questo hanno fatto una piccola delegazione di atleti Ventimiglesi e non, partecipando ad una gara di Triathlon questa domenica all’isola di Lipari (isola davanti a Messina).

Paolo Borfiga l’ha pure vinta e sul podio con lui Giacomo Revelli. 75 i partecipanti sotto la pioggia e fra le meduse…

Poi 11° Caffara Andrea (nonostante una rovinosa caduta), 12° Lentino Remo (ma tua moglie ti fa ancora andare ?), 22° Besnard Guillaume (insegnante di matematica a Breil sur Roya) e 41° Scandi Emiliano in 6h10’59.

Si fanno chiamare Cinghiali. E non deludono mai. Se avete tempo, le iscrizioni sono aperte. Ecco i risultati e il video della gara.

La difficoltà più grande ? Di questi tempi e con la nuvola islandese, tornare a casa…

Barche 4x+ per Ventimiglia

Mi è arrivata una mail che mi conferma la disponibilità da parte del Circolo di Canottaggio di Sanremo di mettere a disposizione un 4x+ del progetto FIC Carige con relativi remi ai vogatori ventimigliesi, in comodato d’uso, per provare ad avviare un paio di attività (così viene riportato, ndr).

Inoltre sarebbero disponibili anche 6 barche 4x+ per il Palio Remiero che si svolge ad Agosto.

Anche se non vogo più, ringrazio il Sig. Renato per questa disponibilità che offre ai nostri ragazzi.

Voglia di Canottaggio & Co.

Siamo ancora a livelli embrionali ma a Ventimiglia si sta cercando di costituire una società di canottaggio.

Ci sono infatti molti contatti fra la nostra città, Sanremo e Mentone ma solo al livello di sportivi sul campo che hanno voglia di praticare questo meraviglioso sport senza dover sempre andare ad elemosinare a destra e a manca.

Aspetto ancora i gozzi nuovi promessi dall’allora Sindaco Valfré, che in una serata di mezza estate, in piazza del Comune li annunciò a gran voce: “l’anno prossimo avrete dei gozzi nuovi”… (?!) Mai visti.

Mentre ogni anno si va come rabdomanti alla ricerca di vogatori che abbiano voglia di sfondarsi le vertebre su gozzi vetusti ed abbandonati sulle spiagge, anche se di proprietà del Comune (e quindi nostri) questi verranno lasciati marcire all’aria aperta e non troveranno neanche un degno riposo coll’avvento del nuovo porto.

A Ventimiglia esiste solo il calcio ed il mercato del venerdì. Tutte le altre realtà sportive o culturali non trovano sfogo. Faccio solo un esempio che conosco bene: la Rotellistica Ventimigliese. A questa società che sta disputando attualmente i campionati regionali e provinciali (con ottimi risultati) sono rimasti due posti per preparare i loro atleti:

1) quello che rimane del vecchio pallone della GIL (panoramica) ed in maniera anche furtiva.

2) il piazzale davanti al cimitero di Roverino da dividersi con l’Autoscuola (panoramica).

Ovviamente non possiamo ospitare altre città in casa nostra per gare varie. Ma nella stessa situazione si ritrova anche il Basket Ventimiglia dove mi veniva spiegato che a causa del rivestimento inadatto del nuovo Palaroya di Roverino (anziché un bel parquet come sarebbe stato più logico fare) anche loro non potranno invitare nessuna squadra a fare Campus quest’estate:  se non hai il parquet, non verrà nessuno.

Questa si che è cultura sportiva che lascerà un segno ai nostri ragazzi ed alla nostra città…

Pesce d’Aprile

In queste setimane ho avuto a che fare con un acquisto su ebay pagato on-line tramite PayPal.

E’ incredibile quanto sia facile oggi farsi tuffare. Ed io sono stato il boccalone di turno…

Il mio venditore, un certo Valerio Bilardi di Genova, rimetteva in vendita l’oggetto appena venduto. In pratica non lo spediva mai all’acquirente oppure spediva altro materiale inutile. Ed anche il sistema (ebay) nonostante ci fosse stato qualcuno ad aggiudicarsi l’articolo, gli permetteva di rimetterlo in vendita.

Il venditore aveva anche creato più account (almeno due: valeryvalerio e natale0044) in modo da potersi dare dei feedback positivi mischiati a quelli negativi dei reali acquirenti.

Meno male che io gli avevo imposto la vendita tramite PayPal che ha perfettamente funzionato e, dopo 1000 peripezie per dimostrare l’accaduto, questi mi hanno rimborsato della spesa fatta: 435 €. Di questi tempi, mi scocciava buttarli al vento.

L’unico consiglio che posso dare a chi acquista on-line da un privato consiste nel proporre sempre il ritiro a mano con pagamento in contati (cosa che avevo fatto anch’io).

In caso di risposta negativa per qualsiasi motivazione, c’è una truffa in arrivo.

Intanto Valerio Bilardi ha vinto anche una bella denuncia alla Procura della Repubblica di Genova, che non guasta mai… adesso sono affari suoi.

Buon 1° Aprile e grazie PayPal.